Uncategorized

TuniSard: Riunione di follow-up dei partecipanti di Tataouine

By 15/01/2020 January 16th, 2020 No Comments

Il 30 dicembre 2019, la riunione di follow-up dei partecipanti della regione al progetto Tuni
Sard si è tenuta alle 10:30 nel comune di Ghomrassen. Il progetto, iniziato il 13 novem
bre 2018, mira a valorizzare le risorse locali e sviluppare competenze manageriali nel t
urismo sostenibile nei governatorati di Tataouine (Chenini, ghomrassen e Doui
ret) e Mèdenine (Isola di Djerba). mira a migliorare le risorse locali e sviluppare co
mpetenze manageriali nel campo del turismo sostenibile.
L’incontro, che si è aperto alle 10:30, è stato inagendato: 1- I
l feedback dei partecipanti sulla formazione; 2- Monitora
ggio dei progetti dei partecipanti; 3-
Presentazione dei servizi dell’incubatore d’impresa; I
partecipanti alla riunione sono stati:

  • Nejib BOUABIDI: Collaboratore del progetto TuniSard: Presidente dell’incontro;
  • Messaoud YAMOUN: Presidente di AMTT
  • Imen BEN ATTIA: Collaboratore del progetto
  • Saida BELHAJ: Direttore dell’incubatore d’impresa Tataouine;
  • Partecipanti al progetto TuniSard.
    1- Il feedback dei partecipanti sulla formazione
  • I partecipanti sono stati molto lieti di incontrarci e hanno espresso la loro soddisfazione per il programma e il corso del ciclo di formazione del progetto “TuniSard”. Essi hanno inoltre evidenziato la buona atmosfera in cui è stata svolta la formazione e la qualità del suo contenuto. Attraverso una tavola rotonda in cui i partecipanti hanno parlato successivamente, è stato facile capire che la formazione è stata in grado di arricchire le loro conoscenze e know-how. Tutti i partecipanti hanno confermato che, attraverso la formazione, sono stati in grado di trovare idee per progetti che avrebbero permesso un migliore sfruttamento e valorizzazione del patrimonio della regione.
    2- Monitoraggio dei progetti dei partecipanti Il collaboratore del progetto Nejib BOUABIDI ha sottolineato che l’obiettivo principale dell’incontro è quello di fare il punto sullo stato di avanzamento dei vari progetti e soprattutto di discutere le possibilità del loro sviluppo. Molti partecipanti, in particolare, coloro che operano nel settore dell’artigianato hanno parlato della loro intenzione di sensibilizzare i giovani sull’importanza di questa attività e di farsi carico della loro formazione. La discussione molto arricchente tra i presenti ha fatto emergere un’idea principale che è quella di presentare un progetto unificante tra i diversi progetti e che mira a riportare “ksar Hadada” dalle ceneri e trasformarlo come attrazione turistica, come destinazione costituita da un insieme chiaramente identificabile di attività e servizi integrati, regolarmente gestiti come hub naturale, culturale o ricreativo e progettati per ospitare turisti e escursionisti.
    3. Presentazione dei servizi dell’incubatore d’impresa della sig.
    ra Djerba Saida BELHAJ, direttrice dell’asilo nido dell’imprenditoria Tataouine, durante la sua presentazione, ha affermato che l’incubatore di imprese organizza sessioni di formazione gratuite in diversi temi: tecniche di comunicazione, modello di business CANVAS e business plan, ricerca di mercato, studio finanziario, diritto degli investimenti e procedure di creazione giuridica delle aziende, ecc. Il vivaio ha anche spiegato che ogni project manager, nel processo di preparazione del proprio business plan o di sviluppo del proprio progetto nel settore industriale o nei relativi servizi, beneficia gratuitamente delle sessioni competenze attraverso le competenze disponibili: dirigenti IAP, esperti finanziari e tecnici e insegnanti universitari. Dopo uno scambio finale di opinioni in merito, il Relatore ha dichiarato la riunione aggiornata alle 13:00.
    Djerba, 30 dicembre 2019

Di Nèjib Bouabidi

Leave a Reply

5 × two =